About 

Giulia Borio
Al debutto assoluto in questo film come attrice protagonista. Due anni più tardi, nell’ottobre 2010, diventa “Playmate” dell’anno come, in altri tempi, lo furono Marylin Monroe, Gina Lollobrigida e, più recentemente, Violante Placido

Luca Littarru
Regista e sceneggiatore del film, nel 2008 si aggiudica con Matrioska il premio come Miglior soggetto al Festival del Cinema Libero di Roma

Cast e produzione
Il cast artistico e tecnico, la colonna sonora, la produzione
Premi e Curiosità

Miglior Soggetto 
al 3° Festival del Cinema Libero di Roma

Finalista 
al 3° Festival Internazionale del Cinema di Imperia

Il Film è stato girato a Budget zero

Giulia Borio, Playmate 2010 della rivista Playboy, debutta come attrice in questo film

Le due parti femminili sembravano "maledette", un po' come i personaggi che le attrici interpretano: ben 6 attrici diverse, prima di Giulia Borio e Sylvia Mottola, avevano accettato di lavorare al film, ritirandosi poi man mano che entravano nel lavoro perchè non in grado di sostenere emotivamente il personaggio da interpretare.

PhotoGallery

Morehttp://giuliaborio.carbonmade.com/http://www.lucalittarru.cosmopoli.orgmatrioska_giulia_borio_cast.htmlmatrioska_giulia_borio_photogallery.htmlshapeimage_2_link_0shapeimage_2_link_1shapeimage_2_link_2shapeimage_2_link_3shapeimage_2_link_4

Giulia Borio, al debutto cinematografico in questo film come attrice protagonista, è Playmate 2010 nel mensile Playboy, come un tempo lo furono Gina Lollobrigida, Violante Placido e Marylin Monroe

La colonna sonora

 

La colonna sonora, come del resto il film, è sotto la giurisdizione di licenza Creative Commons: tale licenza permette di scaricare, condividere, duplicare e distribuire l'opera in modo legale, fuori dalle logiche padronali della SIAE.

 

Per scaricare la colonna sonora di Matrioska:

 

NEWTONE



I NewTone sono composti da Nino e Pasquale e Tano e Nato, nati in Calabria e migranti a Bologna per svariati motivi.

Dopo vario "peregrinare" musicale approdano al progetto STF, Simboli Troppo Facili-Suoni Totalmente Freddi, progetto di musica razionale, musiche trasposte dai testi seguendo un metodo razional-analogico (tipo il bersaglio della settimana enigmistica), in cui non canta nessuno, perchè dichiarano di non avere un cantante. In questo momento Nino ha inciso una demo col suo nuovo gruppo bolognese, mentre Pasquale sta tentando di musicare l'ainulindale di Tolkien: il tema è l'origine del mondo attraverso la musica, ovvero la musica/l'arte come principio primo cosmogonico universale.

Hanno partecipato al progetto STF Luca e Gianni.

Scarica l'album Simboli Troppo Facili (totalmente gratuito, pubblicato con Licenza Creative Common) da cui sono stati tratti alcuni brani (tra cui il tema principale, "Le canzoni di De Andrè)della colonna sonora.


 

LUXLUNA

 


 

Di questo gruppo, scioltosi purtroppo nel 2007, sono state utilizzate le canzoni "Anna di Mattina" e "L'angelo volante". Per downloadare gratuitamente queste canzoni, o tutto l'album, clicca qui

 

 

 


 

ALEXANDER OCEAN

 



Il sound di Ocean, che nel film è la strumentale "Movement one", è dowloadabile qui